Noleggio auto con bambini: come scegliere non solo in base al prezzo

noleggio auto

Ed eccomi a pochi giorni da mio viaggio a Malta. Io e Matteo non vediamo l’ora di partire. Un aspetto molto importante nell’organizzazione di questo viaggio è stata la scelta dei mezzi di trasporto. Come andare dall’aeroporto all’hotel? E come muoversi sull’isola? 

Una cosa importantissima quando viaggiate soli con bambini, è pensare a ciò che dovete fare durante la vostra vacanza. Se si tratta di una vacanza di mare e relax senza spostarsi dall’hotel, basta semplicemente prendere un taxi. Se invece volete girare il posto dove andrete, o vi spostate con i mezzi pubblici oppure con l’auto a noleggio.

In una città di solito preferisco usare i mezzi, anche se in caso di passeggino, se non ci sono ascensori o scale mobili risulta molto difficile (avrete sempre bisogno dell’aiuto di qualcuno). Se invece si tratta di un viaggio itinerante preferisco di gran lunga l’auto a noleggio piuttosto che i mezzi. E’ solo una questione di comodità. Se devo pensare di salire su un pullman o un treno con bagagli passeggino etc, oltre che tenere d’occhio Matteo, mi diventa uno stress tutta la vacanza. E poi dover rispettare sempre orari e tempistiche!!! Invece con l’auto carico tutto in macchina. Alcune cose restano sull’auto tutta la vacanza e vengono utilizzate solo in casi di effettiva necessità (esempio il passeggino). Inoltre metto Matteo sul seggiolino e poi posso caricare la macchina in tutta tranquillità. Un altro vantaggio dell’auto a noleggio sono i tempi: decido io quando partire, dove fermarmi e quanto tempo rimanere in un  posto piuttosto che in un altro.

In genere mi munisco di un buon satellitare in modo da non aver problemi con le strade. io utilizzo TomTom Via, ho le mappe aggiornate gratuitamente per sempre per cui non ho nessun problema. Considerate che noleggiare un navigatore GPS per una settimana costa anche € 70,00. 

Ci sono alcuni punti fondamentali da tenere presente se noleggiate un auto, sopratutto se siete soli con vostro figlio:

Assicuratevi che l’ufficio di autonoleggio sia all’interno dell’aeroporto; potrebbe essere scomodo dover prendere una navetta per andare a ritirare l’auto e anche una perdita di tempo prezioso

Non acquistate mai il pieno di benzina all’autonoleggio: molto meglio riconsegnarla con il serbatoio pieno facendo benzina in una stazione di servizio vicina all’aeroporto. Vi farebbero pagare dei costi di servizio che porterebbero il pieno di un auto piccola a prezzi folli.

Acquistate la full coverage, ossia l’assicurazione che abbatte tutte le franchigie in modo da viaggiare tranquilli. In questo caso potreste distruggere la macchina e non avere nessun problema: nessuno potrà mai chiedervi soldi perchè siete assicurati. In alternativa, alcuni broker (anche acquistando il noleggio auto dal sito Ryanair per esempio) offrono l’assicurazione che abbatte le franchigie. In genere questa polizza ha costi inferiori rispetto a quella che acquisterete in loco. la differenza sostanziale tra le due è che , se la acquistate in loco, nel caso di danno all’auto non pagherete nulla. Se la acquistate in Italia invece, in caso di danno all’auto pagherete la franchigia, e al rientro in Italia chiederete il rimborso all’assicurazione.

Ricordate di noleggiare il seggiolino per i vostri bambini, o di portare il vostro da casa. I seggiolini fino ai 18 kg si trovano facilmente, ma vanno sempre richiesto nel momento in cui prenotate la vostra auto. I seggiolino oltre i 18 kg invece non si trovano quasi mai. Io ho risolto il problema con l’acquisto del BOOSTAPACK TRUNKI: si tratta di uno zainetto che diventa seggiolino auto. Non ha lo schienale, ma è sempre andato benissimo. Bisognerebbe comunque sempre controllare le disposizioni di legge in materia del paese ospitante.

Come ultimo consiglio, considerate sempre di prendere un auto con 5 porte: sarebbe scomodo mettere il bambino sul seggiolino in un auto a 3 porte. E considerate sempre un pò di bagagliaio in più per passeggino e valigie. Io in genere mi trovo bene con auto tipo Polo (per farvi capire la dimensione). A Dubai ad esempio avevamo una Toyota corolla e andava benissimo, forse anche un pò troppo grande.

E attenzione alla guida, informatevi sempre sul tipo di patente necessaria (se serve la patente internazionale o se va bene quella italiana) e occhio se andate in un paese con la guida sulla corsia sinistra!!! Io ad esempio sono molto preoccupata per questa cosa…speriamo in bene a Malta!!!

 

Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *