Mercatini di Natale a Bolzano

mercatini di natale a bolzano

E’ dal 2012 che non vedo un mercatino di Natale, ed era già da un po di tempo che avevo voglia di tornarci. Solo che con Matteo piccolo ho preferito aspettare. Il freddo e la grande folla mi hanno sempre frenata, perchè secondo me deve essere piacevole anche per lui, e non uno stress. Tanto i mercatini non scappano. Così quest’anno avevo prenotato il ponte dell’8 dicembre a Montreux per vedere i mercatini di Natale, ma poi, dopo una serie di eventi sicuramente felici, ma che mi faranno spendere un pò di soldi, ho deciso di rinunciare per risparmiare qualcosina, visto l’intenso 2018 che ci aspetta (parlo sempre in materia di viaggi ovviamente)

Così il ponte dell’8 dicembre io e Matteo siamo andati a Bormio a fare un week end di relax e giochi sulla neve visto che abbiamo una casa li, e abbiamo chiesto a papà se aveva voglia di portarci ai mercatini di Natale. Era un pò titubante per la paura di trovare molte code in autostrada, ma quando ho proposto il treno ha subito detto di si. Così ho prenotato il treno per il 3 dicembre, Frecciarossa e Frecciabianca con cambio a Verona. Costosissimo visto che abbiamo pagato ben 200 euro in tre, ma in auto avremmo speso poco meno rischiando parecchio traffico.

Siamo partiti da Milano Centrale alle 08.15 e siamo arrivati a Verona alle ore 9.28. Da li, il treno delle ore 9.47 ci ha portati a Bolzano, dove siamo arrivati alle 11.14. Il cambio quindi è stato breve ma senza dover fare corse (che con i bimbi non è mai male poter fare le cose con calma). Anche il ritorno era comodissimo: partenza alle 17.16 da Bolzano con arrivo a verona alle 18.42, coincidenza per Milano alle 19.02 con arrivo a Milano Centrale alle ore 20.15.

Il viaggio in seconda classe è stato molto confortevole, abbiamo portato un tablet per far vedere qualche film a Matteo, oltre a qualche giochino per lui e non ci siamo neanche accorti di aver fatto tutta quella strada. Siamo scesi a Bolzano belli rilassati e pronti per affrontare la giornata ai Mercatini di Natale. Sono molto affezionata a questo mercatino visto che  è il primo che ho organizzato quando ho aperto l’agenzia di viaggi: ricordo ancora l’ansia provata perchè non conoscevo nulla sull’organizzazione dei Mercatini e quindi mi spaventava l’idea di perdere qualcuno!! Oppure sapete qual’era la preoccupazione maggiore? E se  arrivo li e i mercatini non ci sono? Chi lo dice a tutte queste persone che ho accompagnato fin qui!!!  Anche durante questo viaggio in treno me lo sono chiesta in realtà!

Comunque i mercatini c’erano ovviamente! Mi ero informata prima su internet al SITO DEL MERCATINO in modo da avere anche un elenco degli eventi della giornata. 

La stazione è vicinissima al centro città (saranno circa 200 metri di strada passando per un altri piccolo mercatino) e a Piazza Walter , dove si trovano i mercatini  di Natale di Bolzano.  Ricordavo le casette con i tetti a righe bianche e rosse, adesso invece sono tutte rosse. Ma le casette di legno, i profumi, i rumori sono rimasti gli stessi. 

Per pranzo avevo prenotato un ristorante molto carino, il Batzenhäusl: era un antica birreria, infatti servono ancora la loro birra artigianale. Molto bella, proprio al limitare del centro pedonale, ottima cucina altoatesina e prezzi onesti.

Abbiamo dedicato il pomeriggio a visitare le bancarelle e a visitare un pò la città. Bolzano è famosa anche per Ötzi – L’uomo di Ghiaccio, che potrete vedere visitando Museo archeologico dell’Alto Adige. Noi non siamo entrati perchè ne Matteo ne Papà sembravano molto interessati. Io avevo avuto modo di vederlo anni fa e devo dire che è davvero molto interessante. Se avete tempo visitatelo perchè merita davvero!

La nostra giornata è proseguita con una bella merenda in una delle tante caffetterie della città. Con questo freddo ci stava benissimo una cioccolata con panna e una fetta di strudel, dolce tipico di queste zone. Usciti dalla caffetteria abbiamo fatto un ultimo giro dei mercatini, comprato un paio di Bretzel da mangiare in treno (che iuo adoro) e le caldarroste per Matteo che ne va ghiotto.

Il piccolino di casa è stato molto contento della gita ai mercatini di Natale a Bolzano, si è sentito subito immerso in una splendida atmosfera natalizia, tra luci, suoni e colori tipici di questa festa. Ha trovato anche un piccolo regalino per lui, due bellissime statuine in vetro di Babbo Natale da appendere all’albero. Sono bellissime anche le palline in vetro dipinte a mano da mettere sugli alberi, oppure le candele , o i presepi intarsiati nel legno: tutti lavori artigianali davvero unici. Matteo avrebbe comprato qualsiasi cosa, è stata dura convincerlo a fare una scelta.  

Alle 17.00 ci siamo incamminati verso la stazione per prendere il treno del rientro, soddisfatti della nostra bella giornata trascorsa ai mercatini di natale a Bolzano

Ne ho visti davvero tantissimi di mercatini durante la mia carriera di agente di viaggio, tutti meravigliosi, ma quelli di Bolzano mi sono sempre rimasti nel cuore. Forse perchè sono i primi che ho visto, avevo solo 24 anni quando ho accompagnato qui il mio primo gruppo! E’ stato un po’ come tornare indietro nel tempo.

Penso che sarà un esperienza che ripeteremo il prossimo anno con un altro mercatino. Il viaggio in treno è decisamente comodissimo!

 

Please follow and like us:
0

2 thoughts on “Mercatini di Natale a Bolzano

  1. Hai ragione Sono veramente molto belli. Io li ho visti diverse volte accompagnando i gruppi. E negli ultimi anni mi sono mancati veramente tanto. Sono contentissima di essere riuscita a vederli quest’anno visto quanto adoro i mercatini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *